home > Comunicazione > IL PREFETTO DI RIMINI CONSEGNA I “BREVETTI”

IL PREFETTO DI RIMINI CONSEGNA I “BREVETTI”

Foto/Video

Presso la Sala delle Bandiere alla presenza degli amministratori dei Comuni dei Maestri, del Console Provinciale Paci, del Cavaliere del Lavoro Fochi e dei titolari delle aziende

Il Prefetto Rosa Maria Padovano: “Voi Maestri siete un esempio per le nuove generazioni. Un apprezzamento alle aziende che vi hanno visto crescere anche nel profilo professionale rivestito e nelle quali altri lavoratori hanno assunto la vostra collocazione iniziale”

Presso la Sala delle Bandiere della Prefettura di Rimini, la cerimonia di consegna dei “Brevetti” ai neo insigniti delle Stelle al Merito del Lavoro concesse dal Presidente della Repubblica. Tra i nuovi Maestri del Lavoro sono sette quelli della provincia di Rimini.

  • Ivano Fabbri                         Aetna Group
  • Massimo Bertozzi                 Aetna Group
  • Manuele Rinaldi                   Aetna Group
  • Giorgio Masini                     Pazzini Stampatore Editore
  • Desiderio Gaeta                    Focchi S.p.a.
  • Daniele Rossi                        Focchi S.p.a.
  • Pier Giorgio Peruzzi (assente) Datalogic 

Il Prefetto, alternativamente affiancato da Amministratori dei Comuni di residenza degli insigniti (il Sindaco di Bellaria Igea Marina, il Vicesindaco di Rimini e il Vicesindaco di Verucchio) e alla presenza anche del Console Provinciale della Federazione Nazionale Maestri del Lavoro Flavio Paci e del Cavaliere del Lavoro Maurizio Focchi, ha quindi proceduto alla consegna dei “Brevetti”. Alla cerimonia hanno presenziato anche le Aziende da cui provengono i neo Maestri del Lavoro, attraverso un loro rappresentante. Durante la Cerimonia è intervenuto il Prefetto Rosa Maria Padovano che ha ricordato la ricorrenza dei 100 anni dalla istituzione della “decorazione della Stella al Merito del Lavoro”. Dopo aver fatto cenno all’evolversi della normativa, e rivolgendosi ai neo Maestri, fa presente: “Voi siete, dunque, i Maestri del Lavoro del primo secolo di vita della “Stella al Merito” ed è il motivo per il quale quest’anno, avete ricevuto il “Brevetto” in questa Sede, in via davvero eccezionale, nel mese di dicembre e non in maggio”.

Dopo aver ricordato i requisiti necessari per poter ricevere “l’Onorificenza” ed aver fatto riferimento ai singoli “profili”, prosegue dichiarando “di aver particolarmente apprezzato l’attenzione portata a questo Ufficio dal vostro Console provinciale Flavio Paci che ringrazio e che ha contribuito in misura davvero notevole all’attuazione di questo momento di incontro, fornendoci – tra l’altro – anche il necessario materiale biografico”.

Il Prefetto rivolgendosi ai neo Maestri del Lavoro evidenzia come essi siano di “esempio per le nuove generazioni. Un apprezzamento particolare alle aziende che vi hanno visto crescere anche nel profilo professionale rivestito e nelle quali altri lavoratori hanno assunto la vostra collocazione iniziale. Anche per loro il lavoro ha una sua dignità e una sua dimensione, dando vita ad una attività certamente importante per le sorti dell’azienda”.

La Cerimonia si è conclusa con un ringraziamento ai convenuti, ma anche la gratitudine della comunità riminese perché il lavoro di ciascuno è prezioso per tutti e, se fatto con perizia e passione, come è nel vostro caso, lo è ancor di più.

Consolato Provinciale Rimini

Nelle foto: in Prefettura la consegna Brevetti ai neo insigniti della “Stella al Merito del Lavoro”. il gruppo dei MdL con il Prefetto e i Sindaci e il Prefetto di Rimini Rosa Maria Padovano (con il libro sui 100 anni), il Console Provinciale di Rimini Flavio Paci ed il Viceconsole Provinciale Mario Cigni