home > News/Eventi > CONSOLATO REG. BASILICATA - GARANTE DELL'INFANZIA

CONSOLATO REG. BASILICATA - GARANTE DELL'INFANZIA

Mercoledì, 11 Marzo 2015

Proseguono gli incontri con il Garante dell’infanzia Prof. Vincenzo GIULIANO

“Aiutare i giovani a costruirsi un proprio futuro con gli esempi positivi dei Maestri del Lavoro”

Il Garante dell'Infanzia e dell'Adolescenza Prof. Vincenzo Giuliano ha incontrato una delegazione dei Maestri del Lavoro, guidata dal Console regionale di Basilicata Antonio Papaleo e composta dal Console provinciale di Potenza Lorenzo Berardino, dal Segretario regionale Raffaele Gifuni e dal Tesoriere regionale Rocco Laguardia. Lo rende noto lo stesso Giuliano precisando che obiettivo dell’incontro è stato quello di operare per definire un protocollo di intesa già sottoscritto tra il MIUR e la Federmaestri nazionale.

“Affrontato – fa sapere Vincenzo Giuliano- anche il delicato ed attualissimo tema del lavoro e come questo possa essere fatto transitare all'interno della didattica, attraverso la rappresentazione alle scolaresche, nell'ambito di uno scambio intergenerazionale, della realtà del territorio e delle opportunità che lo stesso può indurre, con momenti specifici di riflessione educativa e di corretto rapporto scuola-lavoro-territorio.
Argomenti e tematiche che – continua il Garante dell’Infanzia- contenuti ed ordinati in un apposito documento di intenti, su cui i due Organismi vogliono impegnarsi, potranno contribuire a tale importante obiettivo, rendendo visibile il passato di esperienze e di valori, di cui i Maestri del lavoro vanno orgogliosi e fieri, grazie al meritato riconoscimento della “Stella al Merito del Lavoro” (onorificenza attribuita direttamente dal Presidente della Repubblica) e grazie al quale vorranno aprire un confronto con le nuove generazioni perché si possa operare per un futuro meno avaro e più prodigo di positive aspettative e, perciò stesso, verso quell'agognato processo di sviluppo autopropulsivo di cui si avverte un urgente bisogno.

Si è, pertanto, convenuto – conclude Giuliano- di procedere senza alcun indugio alla elaborazione di un apposito progetto pilota sperimentale da avviare presso l'Istituto comprensivo di Lavello, di concerto con la professoressa Antonella Sibio – referente scuola dell'Ufficio del Garante e con l’amministrazione comunale di Lavello. “

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF