home > Consolati

Italia > Toscana > Lucca

Consolato Provinciale Lucca

Informazioni Consolato

Foto/Video
Lucca - Piazza anfiteatro

Il Consolato Provinciale di Lucca è costituito da 120 soci di cui 18 Maestre  (dato aggiornato al 01 maggio 2022)

 

La Provincia di Lucca è composta da 33 comuni ed ha una popolazione di circa 380.000 abitanti al 2020 e si distingue in tre zone principali

-        La zona della Piana Lucchese;

-        La zona litoranea (Versilia) 

-        La zona montana (Media Valle – Garfagnana)

Ogni zona possiede proprie caratteristiche peculiari:

-        La zona della Piana Lucchese è caratterizzata da una forte antropizzazione e nel suo tessuto economico-produttivo spicca il settore cartario che ha qui il polo industriale più importante d’Europa con tutto il suo indotto. Non mancano però altri settori come il manufatturiero e l’artigianato che hanno una storia antica. Nelle periferie è presente il settore agricolo con coltivazioni di ottimi prodotti locali.

Altro aspetto della Piana Lucchese sono i borghi e i luoghi ricchi di storia ad iniziare dalla centro della città di Lucca con i suoi palazzi, le chiese e le mura  ̶  unico esempio di fortificazione ancora intatta e fruibile  ̶  proseguendo poi nei paesi limitrofi, fra cui Montecarlo e Altopascio. Grazie a queste eccellenze anche il settore turistico – alberghiero ha conosciuto un importante sviluppo dove spiccano i centri di agriturismo.

-         La zona Litoranea (Versilia) è caratterizzata da una forte vocazione turistica legata alle sue ampie spiagge e clima mite. Non è da trascurare il settore nautico che ha qui uno dei maggiori centri di produzione di Yacht di lusso. Come non citare poi Torre del Lago Puccini famosa per uno dei compositori italiani più conosciuti che aveva qui la sua dimora  ̶  divenuta oggi casa-museo  ̶  e un teatro all’aperto affacciato sullo splendido lago di Massaciuccoli dove la LIPU ha creato un suo centro per l’osservazione dell’ambiente lacustre.

-        La zona Montana (Media Valle e Garfagnana) che parte dalla media collina per estendersi alle vette dell’appennino Tosco-Emiliano fino ai confini con le Alpi Apuane. Questa è caratterizzata dalla presenza di numerosi corsi d’acqua, tra cui il principale è il fiume Serchio, sfruttati genialmente per la produzione di energia idroelettrica tanto da farne uno dei maggiori siti italiani di produzione di energia eco-compatibile. Caratteristici sono i piccoli borghi incastonati sulle pendici delle montagne circondati da secolari boschi di castagni e ontani. I prodotti tipici locali sono incentrati principalmente sulla trasformazione della castagna  ̶  come i “castagnacci” realizzati con antichi testi di terracotta  ̶  non mancano però altre prelibate eccellenze come il farro. Nelle colline è fiorente la coltivazione dell’olivo che produce uno degli oli più pregiati.

I Maestri del Lavoro del Consolato di Lucca in linea con l’Art. 3 dello statuto (http://www.maestrilavoro.it/index/associazione/statuto.html):

-        Si adoperano per perseguire e promuovere la cultura del lavoro e valorizzare lo studio attraverso la formazione dei giovani per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro.

-        Promuovono azioni di volontariato sia individuale che in collaborazione con altri Enti sia per la tutela dei diritti umani, civili e sociali che per la valorizzazione del patrimonio storico artistico e culturale.

-        Si adoperano per garantire assistenza umana a soci in condizioni di necessità.

-        Organizzano visite, gite ed eventi per migliorare la conoscenza storico-culturale prediligendo il territorio circostante.

-        Si rendono disponibili a partecipare alle manifestazioni alle quali siano invitati.

Per la donazione del 5 per mille alla Federazione MdL

C.F. 80044130583

amica e amico dei mdl.pdf Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF